Perchè Scegliere Decima Sport Camp

LO STAFF:

Lo staff, come tutti gli altri anni, viene scelto e selezionato dal prof. Claudio Scagliarini, diplomato I.S.E.F. e allenatore patentato con diploma B-UEFA. Avere uno staff professionale e competente è imprescindibile per creare un camp di eccellenza quale vogliamo continuare ad essere.I nostri istruttori vengono scelti in base ad alcuni criteri ben precisi: devono essere in possesso del Diploma I.S.E.F., Laurea in Scienze Motorie o qualifica di istruttori nelle varie discipline sportive. Essere professionali é il passaggio fondamentale per diventare un corretto operatore sportivo in ambito giovanile. Insegnare sport ai giovani non può e non deve essere materia per chiunque. Per noi non è sufficiente conoscere perfettamente la specifica attività sportiva, ma è necessario, in queste fasce d’età, lavorare rispettando quelle che sono le caratteristiche e le esigenze primarie di tutti gli individui in fase evolutiva. Solo così si potrà essere in grado di proporre un programma adeguato alle varie situazioni. Anche le animatrici-responsabili, che hanno un ruolo fondamentale nell'ottima riuscita del camp, vengono scelte in base a delle caratteristiche ben precise. Devono essere maggiorenni ed avere un percorso scolastico nell'ambito pedagogico o esperienze di lavoro nell'ambito della gestione dei bambini. 


LA STRUTTURA:

Constatato l’enorme gradimento dello scorso anno la scelta della location sarà  nuovamente il polo scolastico-sportivo di San Matteo della Decima situato in Via Nuova 28/a che ha come fulcro la scuola primaria “Gandolfi”. Non dilungandoci sull'evidente avanguardia e funzionalità della struttura ci preme sottolineare due aspetti: 


1) La scuola è totalmente recintata, cosa che ci dà ulteriore sicurezza per il benessere dei partecipanti. 

2) Possiamo utilizzare strutture idonee e che rispettano le norme igienico-sanitarie vigenti per la distribuzione dei pasti: la cucina ed i locali ella mensa scolastica. 

Per quanto riguarda le strutture sportive, oltre ai campi da basket e da pallavolo all'aperto che sono già all'interno della struttura scolastica, Decima Sport Camp fruirà, della palestra "Mezzacasa", della palestra "Dorando Pietri",della palestra di Ju-Jitsu di Andrea Bonfatti e della struttura dei campi da calcio del Decima calcio in via Arginino.

 

Tutto ciò rende questo polo scolastico-sportivo unico ed ideale sotto tutti gli aspetti per lo svolgimento di un camp estivo indirizzato ai bambini.

 

L'AMPIAMENTO DEL SERVIZIO GIORNALIERO:

Decima Sport Camp ha deciso, per migliorare il servizio nei confronti delle famiglie che hanno necessità, di ampliare gli orari di accoglienza e di ritiro dei bambini. L'accoglienza sarà a discrezione dei partecipanti dalle 7.30 alle 9.00 del mattino. Il ritiro, sempre a discrezione, dalle 17.00 alle 18.00. 

Il servizio di anticipo e posticipo è compreso nella quota. 

 

 

IL SERVIZIO MENSA:

Un motivo di orgoglio del Decima Sport Camp, punto fermo fin dalla prima edizione, è stata la collaborazione con la società Felsinea Ristorazione, società che opera con più sedi a livello nazionale contando circa 900 dipendenti. Sulla qualità, tipologia del cibo e sulla sua distribuzione si è avuto da subito un riscontro positivo da parte dei bambini e, di conseguenza, dei genitori. 
Spesso i genitori ci hanno chiesto quali fossero le ricette dei pranzi serviti. Semplice, dopo esserci consultati con la dietologa della Felsinea e considerata l'attività dei partecipanti si è deciso per: cibi tradizionali emiliani (pasta, ragù, fettina di carne, verdura, frutta) conditi dalle "corse del mattino" (non dalle ore di aula) con ampia scelta e rotazione giornaliera delle vivande.
Inoltre, l'utilizzo della cucina e degli spazi mensa della scuola "Gandolfi", ci consentono di offrire un servizio mensa ad alto livello totalmente conforme alle norme igienico-sanitarie vigenti.

 

LA TRASPARENZA NEI CONFRONTI DELLE ALTRE ASSOCIAZIONI:

Decima Sport Camp ha come unico obiettivo quello di educare, praticando lo sport, i ragazzi di età scolare, a vivere assieme all'aria aperta nel rispetto delle regole sportive e di convivenza, sviluppando, oltre alle capacità tecnico-tattiche dei singoli sport, il concetto del gioco all'aria aperta e dello stare insieme. Decima Sport Camp non vuole mettersi in contrapposizione con nessun altra società sportiva della zona, per il semplice motivo che non svolge corsi durante l'anno, anzi cerca collaborazioni con esse al fine di migliorare l'offerta per i partecipanti con la condivisione di istruttori, programmazioni, metodologie ed attrezzature, dando la possibilità alle società stesse di promuovere la loro attività. In questi anni si sono concretizzate collaborazioni con importanti società del territorio:

 

-La POLISPORTIVA PERSICETANA che ha aperto a San Matteo della Decima un corso di pattinaggio

 

-Il CALCIO DECIMA 1938 con il quale si sta rinvigorendo il settore giovanile ed organizzando manifestazioni sportive.

 

-La POLISPORTIVA LIBERTAS DECIMA con la quale si condividono idee e strutture

 

I PROGETTI COLLATERALI NELL'AMBITO DELLA SOLIDARIETA':

Decima Sport Camp con il proprio staff, ha partecipato nel 2009 ad un "Campus per l'Abruzzo", e nel 2010 a "Kan espotif pou Ayiti". Il primo ha portato 38 ragazzini delle zone terremotate dell'Aquila a fare un camp sportivo tra Cento e Decima, il secondo è stato un vero e proprio camp esportato ad Haity nelle zone più disastrate del paese caraibico. Decima Sport Camp continua a collaborare con ANPIL, la Protezione Civile Regionale e la Scuola Calcio Centese, al fine di raccogliere fondi, medicinali o materiali da inviare direttamente ad Haity.

La scorsa estate Decima Sport Camp ha partecipato come tramite nella consegna da parte dell'azienda WM di Cento di un motore per un gruppo elettrogeno che andrà a sostituire quello attuale fuori servizio,  ed una fornitura di pasta offerta dal pastifico Andalini, azienda di Cento, al responsabile della struttura di Alocolum - Gulu, don Onadra Anguyo Patrick, che ne curerà il loro arrivo a destinazione.  L’Uganda e la comunità di Gulu in particolare, hanno alle spalle 25 anni di guerra civile fra le diverse etnie che ha compromesso lo sviluppo di un paese con notevoli potenzialità. Col nuovo motore offerto dalla VM MOTORI, si rimetterà in funzione un gruppo elettrogeno vitale per l’illuminazione, per il funzionamento delle pompe che garantiscono l’erogazione continua dell’acqua ricavata dai pozzi, del mulino per la macinazione dei cereali e del forno per panificare.  Permetterà di assicurare il continuo funzionamento delle attrezzature mediche (come le incubatrici per i neonati) del presidio sanitario presente nella missione.